Champignon

Champignon

Agaricus Bisporus

La coltivazione dello Champignon, detto anche Prataiolo, viene fatta risalire ai tempi del re di Francia Luigi XIV. Venne dapprima coltivato nelle catacombe di Parigi, ideali per temperatura ed umidità. Per questo viene chiamato "Fungo di Parigi".

Ha un corpo sodo e bianco che tende a scurire durante la cottura. È molto versatile ed apprezzato in cucina; entra a far parte di numerose ricette e, unito a latticini e frutta, è la base di una dieta vegetariana. Nello Champignon sono presenti carboidrati, proteine, sali minerali (ferro, rame, manganese, fosforo) e vitamina C. Povero di grassi e calorie.

Champignon crema

Disponibile in:
  • Vassoio di qualsiasi grammatura
  • Minicollo da 1 Kg.
  • Imballo 30x50 peso variabile

Champignon bianco

Disponibile in:
  • Vassoio di varia grammatura

Champignon bianco sgambato

Disponibile in:
  • Vassoio di qualsiasi grammatura
  • Minicollo da 1 Kg.
  • Imballo 30x40 peso fisso kg. 2
  • Imballo 30x50 peso variabile

Champignon bianco in berigard

DIsponibile in:
  • Peso variabile
  • Peso fisso di gr. 300

Champignon bianco sfuso

Disponibile in:
  • Imballo 30x50 peso variabile
  • Imballo 30x40 peso variabile
  • Imballo 30x40 peso fisso kg. 2

Certificazioni

GLOBALG AP

Certifica tutta la filiera di produzione e lavorazione, dalla serra di coltivazione allo stabilimento della Cooperativa.

FUNGO ITALIANO

Certifica che tutta la filiera e il prodotto commercializzato siano di origine italiana.

IFS/BRC FOOD

Certificano gli ambienti e le procedure di lavorazione, confezionamento, stoccaggio e distribuzione del prodotto.

QV (Qualità Verificata)

Certifica il rispetta delle norme vigenti in materia di uso di prodotti fitosanitari consentiti per legge, con un abbassamento di utilizzo del 30% rispetto a quanto consentito.